Milano Il consulente Zlatan Ibrahimovic è stato criticato per aver giocato con una gag omofobica e infantile della star di YouTube IShowSpeed.

L'americano ha tenuto una lunga diretta streaming della sua visita a San Siro, dove ha incontrato la leggenda nello spogliatoio, si sono poi recati insieme al negozio del club per continuare la loro interazione, dove gli è stata regalata la sua maglia.

Durante il viaggio in macchina, IShowSpeed ​​ha deciso di fare un "gioco" chiamato "Il primo a muoversi è gay", quindi entrambi sono rimasti immobili per diversi minuti.

Non solo era incredibilmente infantile – che non è affatto il problema principale – ma soprattutto omofobo.

Ibrahimovic lo era criticato sui social media per aver giocato insieme con questo tipo di comportamento ed è stato citato dal Corriere della Sera affermando di non aspettarselo e di essersi sentito spinto ad andare avanti così come era in diretta.

Per la maggior parte, Zlatan sembrava semplicemente felice di non aver bisogno di parlare con lo YouTuber, mantenendo la maggior parte delle sue risposte su borbottii monosillabici.

Ibrahimovic incontra IShowSpeed

Un pensiero riguardo “Ibrahimovic criticato per la gag omofobica nella trovata pubblicitaria del Milan”

I commenti sono chiusi.