La Gazzetta dello Sport evidenzia sei giocatori chiave dell'Italia a Euro 2024 ma rileva che il sistema degli Azzurri rimane incerto in vista del loro debutto contro l'Albania.

L'Italia farà il suo debutto a Euro 2024 il 15 giugno contro l'Albania e Spalletti sarà nominato giovedì la sua lista finale di 26 convocati.

L'edizione cartacea di venerdì de La Gazzetta dello Sport, a pagina 18, analizza le scelte di Spalletti, sottolineando che il CT formerà la sua squadra attorno a sei giocatori chiave: il capitano Gigio Donnarumma, più Alessandro Bastoni, Nicolò Barella, Jorginho, Federico Chiesa e Gianluca Scamacca.

Sei giocatori chiave dell'Italia e un dilemma in vista di Euro 2024

Il CT sembrava convinto a passare alla difesa a tre per gli Europei, ma gli infortuni di Francesco Acerbi e Giorgio Scalvini potrebbero costringerlo a cambiare programma.

Spalletti ha utilizzato diversi sistemi in preparazione a Euro 2024. Ha iniziato una nazionale martedì l'amichevole contro la Turchia con il 4-2-3-1, ma è passato a a Il giorno successivo si giocherà il 3-5-2 contro l'Italia U20.

A Coverciano il tecnico azzurro ha lavorato su assetti diversi, ma i principi sono sempre gli stessi: pressing alto e tentativo di dominare il possesso palla.

Arrigo Sacchi ha detto il compito di Spalletti non sarebbe facile ma ha invitato tifosi e media a non fare pressione sugli Azzurri.

Ancora una preoccupazione per La Nazionale è la forma fisica di Barella. Di venerdì, Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha detto che gli Azzurri sono 'un po' preoccupati' per il fuoriclasse dell'Inter. che ha saltato l'amichevole di martedì contro la Turchia per un lieve infortunio.

L'Italia giocherà nuovamente domenica, ospitando la Bosnia-Erzegovina allo Stadio Castellani di Empoli.

8 pensieri su “Sei giocatori chiave dell’Italia e un dilemma in vista di Euro 2024”
  1. Resta con i 3 uomini indietro. Usa Darmian in quel 3 come ha fatto con successo Inter. Speriamo che Buongiorno possa prendere il posto di Acerbi. Mantieni DiLorenzo sulla fascia a centrocampo, abbinando DiMarco a sinistra. Oppure inserire Cambiaso/Bellanova al posto di DiLo in quel punto.

    E DiMarco dovrebbe portare quel “core-6” a un “core-7”. Può essere un giocatore fondamentale per questa squadra.

  2. Niente Acerbi, Locatelli, Orsolini, Scalvini, Tonali, Zaniolo, Berardi, Bonaventura, Politano, Di Gregorio.
    In effetti abbiamo qualcosa come la squadra B che va in Germania.
    Sono ancora un fan, ma non ho grandi speranze.

  3. Purtroppo @MarkPardiso Spaletti non valuta DiMarco come Simone e questo è un problema. Uno che fa male perché in realtà è probabilmente la migliore opzione per l'Italia da quella parte, soprattutto in un 3-5-2.

  4. @Zmaiko @Frank Penso che tra i giocatori che hai elencato ci sarebbe stato solo Acerbi e magari Tonali da titolare. Acerbi è sicuramente una perdita, anche alla sua età, ma speriamo che un ragazzo come Buongiorno sia pronto a farsi avanti.

  5. No o no, devono andare avanti con ciò che il CT ha selezionato. Portare giovani talenti è fondamentale ora per il futuro. Sì, l'Euro è fantastico, ma il premio finale è la coppa del mondo!

  6. Avrebbe dovuto inserire dei giovani come Casadei, Baldanzi e Pafundi. Capisco che siano giocatori sotto i 21 anni, ma avrebbero potuto essere portati per esperienza e hanno tutti un certo talento nell'affrontare i giocatori uno contro uno, qualcosa che non abbiamo in questo momento. Ho meno speranze di quando avevamo Zaza e Pelle e parolo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *