La Spagna è la prima finalista di EURO 2024, ma più che essere una consolazione per l'Italia evidenzia ulteriormente gli errori commessi da Luciano Spalleti durante il torneo e soprattutto contro la Roja, scrive Lorenzo Bettoni.

Spalletti e i giocatori dell'Italia sono in vacanza già da più di dieci giorni mentre la Spagna si prepara alla terza Finale di Europei nelle ultime cinque edizioni.

Quando gli Azzurri e la Roja si sono incontrati a Gelsenkirchen nella fase a gironi, il divario tecnico-tattico tra le due squadre sembrava immenso e solo una prestazione superba di Gigio Donnarumma ha aiutato gli Azzurri a uscire con una sconfitta di misura.

Dopo un esordio convincente contro l'Albania, la sconfitta contro la Spagna ha rappresentato per gli Azzurri e il loro allenatore Spalletti un vero e proprio test, soprattutto dopo le rivendicazioni del CT alla vigilia della partita.

Noi già evidenziato in quel momento come il desiderio di Spalletti di “dominare la procedura” contro gli spagnoli fosse un piano ambizioso che nemmeno il suo predecessore Roberto Mancini riuscì a realizzare nella fortunata campagna europea degli Azzurri tre anni fa.

Una linea sottile separa il coraggio e l'arroganza e, come ha suggerito Fabio Capello qualche giorno fa Spalletti l'ha incrociato contro la Spagna e agli Europei.

Il CT azzurro ha voluto dimostrare che anche l'Italia è “un'importante scuola di calcio” e che i suoi ragazzi possono giocare alla pari con la Roja. Non solo non è successo, ma il risultato in campo è stato esattamente l'opposto. L'Italia avrebbe voluto giocare un calcio offensivo e pressare alto, ma era talmente difficile farlo che non riusciva nemmeno a ribattere ea tirare in porta.

Inoltre, l'Italia era anche tatticamente disorganizzata e disorganizzata e Spalletti non è stato in grado di apportare alcun cambiamento tattico che aiutasse la difesa e allentasse la pressione su Federico Dimarco e Giovanni Di Lorenzo, che sono stati martellati da Lamine Yamal e MOTM Nico Williams sulle fasce. L'Italia non ha marcato due volte le ali della Spagna, esponendo i terzini sinistri. Errore evidente già durante la partita, e che diventa ancora più evidente ora che la Roja è arrivata in finale.

Yamal e Nico sono stati chiaramente le migliori ali del torneo e sono tra i pochi giocatori in grado di dribblare gli avversari in questo torneo. Come è stato possibile lasciare Di Lorenzo e Dimarco in uno contro uno per 90 minuti?

Spalletti schiera gli Azzurri quasi come se non giocasse contro nessun avversario. Dopo la sconfitta della Spagna, l'allenatore ha ammesso per la prima volta di esserlo aveva commesso un errore iniziando lo stesso XI della partita precedente contro l'Albania.

Da quel momento, però, ha preso esattamente la direzione opposta.

Non solo ha cambiato la formazione per ogni partita dell'Italia, ma ha anche effettuato almeno una sostituzione durante l'intervallo, il che significa che gli Azzurri non hanno mai giocato con lo stesso XI per più di 45 minuti di fila.

We hanno già analizzato I tanti errori di Spalletti durante gli Europei, ma alla fine, quello più grande, amplificato dalla qualificazione della Spagna alla finale degli Europei, è che l'allenatore non ha capito veramente le doti della squadra a sua disposizione. Non solo perché ha utilizzato una difesa a quattro in tre partite su quattro nonostante avesse dieci difensori in squadra.

Non si rendeva conto che i suoi giocatori non avevano la qualità per competere allo stesso livello della Spagna. Nemmeno la Francia, probabilmente la squadra più forte del torneo, ha vinto il possesso palla contro La Roja o è riuscita a farlo. Palleggiare in faccia—dominare il procedimento—contro Rodri e i suoi compagni di squadra.

Non è un peccato. La Spagna è da più di dieci anni la squadra migliore in questo senso, quindi Spalletti avrebbe dovuto trovare una soluzione diversa visto che Yamal e soci avrebbero messo troppo facilmente nei guai i suoi ragazzi. Si potrebbe addirittura sostenere che Spalletti e parte dello spogliatoio abbiano perso certezze dopo una prestazione così deludente.

Tutti noi vorremmo vedere una Nazionale italiana che giochi un buon calcio, ma è impossibile farlo in ogni partita. La sconfitta contro la Spagna ha rappresentato una brutta svolta per gli Azzurri agli Europei e ora che i ragazzi di Luis de la Fuente sono arrivati ​​in Finale gli errori di Spalletti sono ancora più evidenti.

13 pensieri riguardo “Gli errori dell'Italia di Spalletti ulteriormente evidenziati dalla finale europea della Spagna”
  1. Spalleti deve dimettersi subito, mi dispiace dire che con le sue scelte era completamente fuori dalla sua zona di comfort, credo che abbia creato un vero grattacapo adesso a gravina che realisticamente non può essere biasimato per la scarsa preparazione di Spalleti che era la prova di una rigidità la filosofia non è il modello secondo cui vivere.

  2. Spaletti non cambia. Credo che raddoppierà e continuerà con lo status quo. Sono necessari determinati tipi di giocatori per adattarsi a un sistema e non il contrario.

  3. Articolo spazzatura. “Gli errori dell'Italia di Spalletti messi in risalto dalla finale europea della Spagna”. Non credo. Tutto ciò che la partita di ieri sera contro la Francia ha evidenziato è che la Spagna è migliore di ogni altra squadra a questi Europei. Hanno battuto la Croazia, l'Italia, la Germania e ora la Francia. Meritano di arrivare in finale. Cos’altro avremmo dovuto fare contro di loro? Chiudere bottega e sperare di rubare un punto? Saremmo comunque andati in Svizzera negli ottavi.
    In questo momento non siamo neanche lontanamente vicini al livello della Spagna. Dobbiamo ricostruire la filosofia completa del calcio italiano fin dalle fasce d'età più giovani.

  4. Il problema non è che l’Italia non sia all’altezza della Spagna e nemmeno che l’Italia non sia all’altezza della Croazia o della Svizzera. Ciò che evidenzia il disastro dell’Italia a questi Euro è che l’Italia sembrava all’oscuro e fuori dalla loro portata. Si potrebbe sostenere che i campioni in carica siano stati la squadra peggiore a Euro 24.

  5. Fabio C – Sono d'accordo. Ho grandi speranze dopo il nostro successo con le fasce d'età, in particolare gli U17. Sono curioso però di sapere quanti giocatori di quella squadra avranno la possibilità di giocare in Serie A in questa stagione. Se anche Camarda/Liberale non mettessero minuti mentre Fagioli dovesse ancora essere convocato, allora dovremmo preoccuparci per il prossimo Mondiale.

  6. @Fabio L'articolo evidenzia perfettamente la questione: Spaletti inadeguato. È arroganza o superstizione o mancanza di tempo o altro, IRRILEVANTE, se non sei in grado di fare qualcosa non sei in grado di farla.

    Non difendete il colpevole, se volete fare qualcosa per Spaletti, dite che i giocatori non hanno dato il massimo, assolutamente nient'altro gli viene in aiuto (e se volete il mio sincero parere anche questa è stata colpa sua: come fa a non riuscire a farli dare il massimo è al di là delle mie capacità).

  7. Come Spalletti non abbia giocato con il 3-4-3 o il 3-5-2 contro la Spagna è pazzesco!

    Avrebbe dovuto essere il modulo per tutto il torneo, solo per la partita con l'Albania capisco perché eravamo 4-2-3-1

    L'Italia aveva la rosa per queste due formazioni, il suo 4-3-3 offensivo Napoli La squadra che ha vinto la Serie A ha giocato un calcio fantastico, sì, ma avrebbe dovuto giocare in modo solido e compatto e ciò che era meglio per i suoi giocatori, che chiaramente giocano in quel modo per i loro club su base settimanale.

  8. Pensa meglio a cambiare l'allenatore in 6 mesi se i risultati e, cosa più importante, la squadra non migliorano – penso che Mancini avrebbe dovuto essere lasciato andare dopo che non siamo riusciti a qualificarci per la Coppa del Mondo e dobbiamo essere più decisivi come buoni allenatori italiani e molto importanti mentre costruiamo una squadra e una nuova generazione di giocatori emergono

  9. Lorenzo, che schifezza ru scrive che la Spagna è stata una squadra battuta in 10 anni. Li abbiamo messi KO in tornei da 2 euro e non abbiamo vinto nulla in 10 anni. La partita contro la Germania è stata un regalo con una mancata chiamata, non sono sicuro di cosa stai guardando.

  10. Spazzatura? Non sono sicuro per cosa mi stai criticando esattamente, alias italiano. Non ho menzionato la Spagna nel mio post. Mi interessa il presente e andare avanti. Spaletti parla di un bel gioco, ma a mio modesto parere tende a parlare un po' troppo... parla di come gli Azzurri domineranno il possesso palla, presseranno alto ecc... poi succede tutto il contrario. Mi preoccupa, tutto qui. Se i giocatori non lo rispettano, abbiamo bisogno di un allenatore diverso il prima possibile.

  11. @Lorenzo Dalecroft, penso che il commento post dell'italiano che chiama Lorenzo si riferisca a Lorenzo Bettoni che è l'autore dell'articolo qui, non a te

    Saluti 😅

  12. Lorenzo Dalecroft non preoccuparti, l'articolo scritto secondo cui la Spagna all'improvviso è superiore mi ha infastidito. Spalletti ha fatto scelte sbagliate, dobbiamo fare meglio. Abbiamo i migliori al mondo, purtroppo tutte le persone che gestiscono tutto sono contro di loro.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *