Totti sul primo arbitro donna ai Mondiali: "È importante"

Francesco Totti si sta godendo i Mondiali in Qatar e ha sottolineato l'importanza di vedere Stephanie Frappart diventare la prima donna arbitro del torneo. 

Il 38enne dirigente francese è arbitro classificato dalla FIFA dal 2009 e ha stabilito una serie di record per le donne arbitri nel calcio, diventando la prima donna ad arbitrare una partita europea maschile importante e una partita di Ligue 1 nel 2019. Frappart è stata anche la prima donna a supervisionare una partita di Champions League maschile, aprendo nuove strade per le donne arbitri. 

Parlando con BeIN Sport, Totti ha prima parlato delle prime settimane della Coppa del Mondo in Qatar e di cosa si è divertito a guardare finora.

“Come spesso accade ci sono state tante polemiche prima dell'inizio del Mondiale ma non posso negare che mi sono divertito a seguire la fase a gironi. Mi dispiace che l'Italia non sia qui, ma a livello logistico ho visto diverse cose buone. 

“Ed è merito della FIFA se il calcio negli ultimi anni ha raggiunto una dimensione più globale visti i risultati sul campo. Non è più una novità vedere squadre nazionali come Giappone, Marocco o Arabia Saudita battere squadre più forti o più riconosciute”.

L'ex Roma il capitano ha poi discusso dell'importanza che Frappart diventi la prima donna arbitro a supervisionare una partita di Coppa del Mondo.

“È importante, lo dico anche da padre di una bambina e di una bambina che presto saranno donne. Ma spero che prima o poi questa non faccia più notizia e che tutto diventi normale”.

Frappart non è l'unica donna a irrompere nel mondo del calcio maschile. La 32enne Maria Sole Ferrieri Caputi è diventata la prima donna a dirigere una partita di Serie A all'inizio di questa stagione, quando era l'arbitro di Sassuolosi scontra con Salernitana

One Comment on “Totti sul primo arbitro donna ai Mondiali: 'È importante'”

I commenti sono chiusi.